Cerca e consulta articoli.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
adessonews

Agevolazioni - finanziamenti - immobiliare

Visure on-line - Legislazione civile e fiscale

Siamo operativi in tutta Italia

Richiedere la rinegoziazione di un mutuo ipotecario

Il nuovo regolamento dei mutui ipotecari, approvato con determinazione presidenziale 101/2018 e modificato con Determinazione n. 11/2020, prevede, all’articolo 20, comma 5, la possibilità per il titolare del mutuo, iscritto alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, di richiedere la rinegoziazione del tasso.

La rinegoziazione si applica a tutti i contratti di mutuo o surroga con ammortamento semestrale o trimestrale in regola con i pagamenti, che al momento della presentazione della domanda di rinegoziazione de qua hanno applicato un tasso di interesse diverso da quello approvato con la Determinazione n. 12 del 29 gennaio 2020, ovvero ai mutui ed alle surroghe che:

    a) non hanno mai rinegoziato ai sensi della Determinazione Presidenziale n. 89/2017;
    b) che hanno rinegoziato con la predetta Determinazione;
    c) hanno rinegoziato entro il 31/12/2019 in base all’art. 20, comma 5, del vigente Regolamento non modificato;
    d) sono stati erogati in vigenza del Regolamento dei MIE approvato con Determinazione Presidenziale n. 101/2018.

L’atto di rinegoziazione ex art.20, comma 5, viene:

Agevolazioni - finanziamenti - immobiliare

Visure on-line - Legislazione civile e fiscale

Siamo operativi in tutta Italia

  • predisposto dagli operatori del Credito della Sede/Polo regionale credito competente;
  • firmato dal Direttore della Sede Provinciale/Sede Polo regionale credito/Sede Direzione Metropolitana di quest’ultima;
  • sottoscritto dal mutuatario;
  • non sono previsti oneri per il mutuatario.

Il nuovo tasso (rinegoziato) troverà applicazione solo dopo l’accettazione del nuovo tasso rinegoziato e la sottoscrizione dell’Atto di rinegoziazione.

REQUISITI

Ai fini dell’accoglimento della domanda di rinegoziazione, la parte mutuataria deve risultare in regola con tutti i versamenti, compreso quello della rata immediatamente precedente al momento della presentazione della domanda di rinegoziazione.

Per l’applicazione del nuovo tasso rinegoziato è previsto, per il mutuatario con mutuo a tasso fisso, l’obbligo di attivazione del mandato di addebito delle rate del mutuo SDD.

QUANDO FARE DOMANDA

La domanda di rinegoziazione potrà essere presentata esclusivamente in modalità telematica nelle finestre temporali di seguito riportate:

  • dal 20 gennaio al 28 febbraio, con accettazione entro il 31 marzo;
  • dal 20 aprile al 31 maggio, con accettazione entro il 30 giugno;
  • dal 20 luglio al 31 agosto, con accettazione entro il 30 settembre;
  • dal 20 ottobre al 30 novembre, con accettazione entro il 31 dicembre.

COME FARE DOMANDA

La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica, tramite il servizio online dedicato.

Agevolazioni - finanziamenti - immobiliare

Visure on-line - Legislazione civile e fiscale

Siamo operativi in tutta Italia

Accedi al servizio

Estinzione graduale di un mutuo o di un debito.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all’elenco dei tuoi interessi.

451 0 Leggi tutto

Source

Agevolazioni - finanziamenti - immobiliare

Visure on-line - Legislazione civile e fiscale

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell'articolo.

Per richiedere la rimozione dell'articolo clicca qui

Open chat
1
Ciao posso aiutarti?
Finanziamenti e agevolazioni personali e aziendali.
Utilizza questa chat per richiedere informazioni o l'attivazione di un finanziamento e/o agevolazione.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: